Agropoli, la lotta all’erosione costiera a suon di pennelli (viva #No Tonz!)

Che cosa ci raccontavano quest’estate gli amici #No Tonz a proposito dei pennelli antierosione?

Tra “I No che aiutano a crescere” abbiamo raccolto anche l’esperienza del “comitatino” campano, nato nei paesi che si affacciano sul Golfo di Salerno interessati dall’erosione della costa, fenomeno alquanto naturale, favorito però dal riscaldamento globale.
I No Tonz sostengono da tempo che i pennelli antierosione che il progetto regionale vuole installare nelle acque marine non risolverebbero il problema.
E questo articolo, che proprio loro ci hanno segnalato, lo conferma.

Mi sa tanto che gli italiani, popolo circondato dal mare, fra non molti anni diventeranno tutti montagnini. 😛


Ecco l’articolo dal quotidiano La Città di Salerno:

AGROPOLI. «La barriera antierosione al Lido Azzurro non ha avuto gli effetti sperati; anzi, la spiaggia davanti al mio lido è completamente sparita». Ad affermarlo Carlo Scalzone, titolare del Lido Azzurro sito in via Kennedy ad Agropoli: «il mio lido è stato quello più penalizzato dopo gli interventi di difesa dall’erosione della costa e dell’abitato: basta fare un raffronto con il 2014, si noterà che se la spiaggia davanti al mio stabilimento l’anno scorso era di dieci metri ora ne misura quattro».


Continua qui 

Social #2RR:

Leave a Reply

Siamo uomini o bot? *